English EN Italian IT
Il Distretto Aerospaziale della Sardegna sbarca a Malta

Il Distretto Aerospaziale della Sardegna sbarca a Malta

La collaborazione fra la Repubblica di Malta e la Regione Sardegna sfociata nella presentazione del Progetto “BAT – Navigazione Aerea Innovativa basata su Sistemi Inerziali”, curata nel gennaio scorso dalle Aziende promotrici Lion Consulting, AIRBUS, GEM Elettronica e dalla società maltese WES TRADE alla presenza del Primo Ministro Maltese Joseph Muscat e del Ministro della Difesa del Governo Italiano Elisabetta Trenta, ha acceso i riflettori sul Distretto Aerospaziale della Sardegna (DASS).

Il ruolo giocato dal DASS nella presentazione e promozione di questo importante progetto ha convinto gli enti di ricerca e sviluppo governativi maltesi ad approfondire alcune tematiche di potenziale cooperazione attraverso una serie di incontri dedicati con il Presidente del DASS Giacomo Cao che si sono svolti a Malta nei giorni scorsi. Il DASS era accompagnato dall’ azienda maltese WES TRADE che da diversi anni sta favorendo, attraverso alcuni progetti mirati, una più profonda collaborazione fra le due isole non solo in ambiti squisitamente tecnologici. La visita ha consentito di mettere le basi per proficue collaborazioni con il Malta Council for Science and Technology (MCST), entità pubblica maltese fondata dal governo locale con il compito di “advisor” sulle politiche tecnologiche e scientifiche da rendere operative nel paese, l’Istituto di Tecnologie Aerospaziali dell’Università di Malta e il Malta College of Arts, Science and Technology (MCAST).

Nel corso degli incontri sono scaturite numerose e interessanti iniziative che verranno sviluppate e approfondite nei prossimi mesi. “E’ stata un’occasione molto utile per illustrare le attività svolte dal distretto a partire dalla sua fondazione, peraltro molto apprezzate sia in termini di contenuti scientifici e tecnologici sia in relazione alla dimensione finanziaria delle progettualità già in essere,” – ha sottolineato il Presidente Cao al termine degli incontri – “e mettere le basi per l’attivazione di adeguate forme di collaborazione nel settore aerospaziale a favore dello stato maltese che possano consentire ai Soci del distretto di fornire il loro prezioso contributo”.

Siamo davvero felici ed onorati che le iniziative lanciate dalla WES TRADE stiano avendo un ottimo successo su tutti i settori identificati come strategici nella collaborazione fra Malta e la Regione Sardegna.  ha rilanciato  l’Ing. Alessio Bucaioni CEO della WES TRADE – “Lavoreremo nei prossimi mesi a fianco delle istituzioni maltesi per favorire questa integrazione con il DASS che sembra promettere ottimi risultati”.

 

 

DAC E IBM: ACCORDO NEL SEGNO DELLA DIGITAL TRANSFORMATION

DAC E IBM: ACCORDO NEL SEGNO DELLA DIGITAL TRANSFORMATION

 DAC E IBM: ACCORDO NEL SEGNO DELLA DIGITAL TRANSFORMATION

Carrino: “Percorsi di formazione specializzati per le nostre imprese. Da Milano si rafforza impegno per competitività del settore”

 Al via la partnership tra il Distretto Aerospaziale della Campania e IBM, azienda statunitense, tra le maggiori al mondo attiva nel comparto informatico.La collaborazione è stata annunciata questa mattina, nel corso dell’iniziativa “Scambi tecnologici e sviluppo di business, un ponte a due vie tra Campania e Lombardia”, che si è svolta presso “Spazio Campania” a Milano. Un evento realizzato e promosso dal DAC che ha offerto l’opportunità di presentare, anche attraverso mockup e demo (sia in ambito aeronautico sia aerospaziale), la produzione aeronautica sviluppata dal Distretto nell’era dell’industry 4.0, con innovazioni e tecnologie esclusive e di assoluta eccellenza. Grazie all’intesa raggiunta tra il Distretto e la società USA, le imprese aderenti al DAC potranno partecipare a percorsi di formazione mirata e altamente specializzata finalizzati a dotarle dei migliori strumenti e competenze per affrontare la digital transformation in atto.

“La competitività delle imprese del settore aerospaziale – commenta Luigi Carrino, presidente del Distretto Aerospaziale della Campania – passa dalla capacità di creare sinergie tra imprese e dalla capacità dei territori di fare rete per avere più peso sui mercati internazionali. È con questo obiettivo che Istituzioni, PA, Aggregati come il Distretto Aerospaziale della Campania devono operare. Ecco perché il DAC e IBM hanno stretto una collaborazione per supportare le imprese aerospaziali del Distretto nel percorso di trasformazione digitale. Una collaborazione – aggiunge Carrino – per supportare il trasferimento di conoscenza verso tecnologie abilitanti e metodologie che ci consentono di affrontare preparati la sfida dell’industria 4.0. La presenza delle imprese aerospaziali della Campania in uno spazio di operatività e visibilità nella città di Milano per noi significa consolidare le relazioni con le aziende della Lombardia e ampliare i nostri rapporti. Significa presentarsi sui mercati internazionali e al confronto con i sistemi produttivi del nord Europa con più forza e consapevolezza”.

All’evento hanno preso parte, con prototipi e demo, alcune delle aziende di punta del DAC che, con le loro esposizioni, hanno dato vita a un vero e proprio viaggio attraverso soluzioni tecnologiche futuristiche e d’avanguardia. È il caso, ad esempio, di GEVEN con gli interiors di nuova generazione, del CONSORZIO ALI che esporrà un mockup del satellite IRENE, insieme a quello del satellite ARES di OMPM, di ABETE con la pedaliera dell’aeromobile ATR, di METITALIA e il radome di ATR in composito, di DEMA con un modello di avionic door, di TECHNO SYSTEM DEVELOPMENTS e la videocamera e unità data handling per l’osservazione della Terra, infine diPROTOM con la realtà virtuale su manutenzioni aeronautiche. “Il Distretto Aerospaziale della Campania rappresenta una delle eccellenze produttive del tessuto economico regionale – commenta Antonio Marchiello, assessore alle Attività Produttive della Regione Campania -. Con un indotto di oltre 13 mila dipendenti e la capacità di aggregare le realtà industriali di alto profilo del territorio rappresenta un vanto per la Campania.       È con questa consapevolezza che oggi si presenta a Milano, presso Spazio Campania, un primo passo nella costruzione di percorsi di collaborazione con il Distretto lombardo finalizzati alla valorizzazione del made in Italy. Fare squadra è determinante per ottenere i risultati migliori in un’ottica di sistema Paese. A breve, la Regione Campania presenterà un bando dedicato allo sviluppo delle imprese regionali del settore aerospaziale”. “La presenza del Distretto Aerospaziale della Campania a Milano – spiega Andrea Prete, presidente Unioncamere Campania – porta all’attenzione della comunità scientifica ed economica della città italiana più europea l’eccellenza regionale.L’aerospazio è uno dei settori di punta dell’economia campana, sul quale investire sempre più. La presenza a Milano consente di accrescere la rete di relazioni del Distretto, avviando anche rapporti di cooperazione con l’analoga realtà lombarda”.