L’astronauta in orbita, la cui identità è protetta per la privacy, si è accorto per caso. Il consulto in telemedicina per somministrare farmaci. Primo caso di trombosi a bordo della Stazione Spaziale (Iss) per il quale l’intervento medico è avvenuto attraverso un consulto in telemedicina che ha coinvolto per la prima volta uno specialista esterno alla ………

leggi l’ articolo su repubblica.it            clicca qui