Il 20 gennaio, la Commissione europea aveva assegnato due contratti, ciascuno per la realizzazione di sei satelliti Galileo, per un valore complessivo di 1,47 miliardi di euro alla ditta franco-italiana Thales Alenia Space e alla franco-tedesca Airbus Defence & Space con l’obiettivo di lanciare i primi satelliti già nel 2024. Si tratta del primo passo per la realizzazione della seconda generazione del cosiddetto Gps europeo………..

Leggi l’articolo su formiche.net                              clicca qui