Si è svolto a Roma presso l’ Università La Sapienza Il Radar 2019 e Remote Sensing Workshop  (RRSW2019)  giunto alla sua terza edizione. Il workshop promosso da GTTI   ( “Associazione Gruppo Telecomunicazioni e Tecnologie dell’Informazione)  è formato da docenti e  ricercatori che operano nel settore delle telecomunicazioni e, più in generale, nell’area dell’ICT  presso le università Italiane. Aderiscono inoltre Enti di Ricerca italiani, sia pubblici che privati, e aziende nazionali e multinazionali dello stesso settore. Il seminario è piuttosto informale e mira a fornire un forum per lo scambio scientifico e opportunità di networking tra  professionisti  del mondo accademico, industriale  di ricerca governativa che lavorano nel settore RRS. Oltre al presidente del CTNA Cristina Leone, sono intervenuti tra gli altri  il prof. Bernardo De Bernardinis e il prof. Riccardo Leonardi, presidente del GTTI. Nel suo speech su Aerospace R&D Governance Cristina Leone ha evidenziato come solo in un’ottica di open innovation ed attraverso la collaborazione con tutta la catena del valore si riuscirà ad aumentare la competitività del Paese. Ruolo fondamentale lo giocheranno i Distretti nella misura in cui, da un lato si specializzeranno e dall’altro metteranno in comune risorse intellettuale ed economiche in un’ottica interdistrettuale per definire dei programmi di valenza nazionale. In chiusura il presidente del CTNA ha evidenziato l’importante di mantenere competenze eccellenti nelle discipline STEM, compito che non deve essere demandato solo all’università ma deve essere una responsabilità collettiva.