La società europea nata dalla joint venture tra la francese Thales (67%) e l’italiana Leonardo (33%), è stata scelta dalla compagnia statunitense Dynetics per sviluppare la parte abitabile del proprio Human Landing System (HLS), che ………………

leggi l’ articolo su astronautinews.it                            clicca qui