A seguito dei problemi incontrati con la fase di test dei paracadute di ExoMars 2020 a maggio ed agosto di quest’anno, l’Agenzia Spaziale Europea ha chiesto l’assistenza della NASA al fine di ottenerne la tanto attesa qualifica per il volo. ESA ha infatti in programma due nuovi test in quota per la verifica del paracadute supersonico e di quello subsonico, i quali dovranno entrare in azione durante la fase …………….

leggi l’ articolo su astronautinews.it                          clicca qui