La sonda europea Exomars 2020 dell’Esa è pronta per l’ultimo passo che poi la porterà sulla rampa di lancio nel luglio dell’anno prossimo. Siamo entrati nella camera bianca di Thales Alenia Space a Torino dove il grande veicolo spaziale è stato assemblato nelle sue tre componenti. Alla base c’è il “carrier”, il modulo fornito da Ohb che serve per il lungo viaggio; rovesciato su di esso è agganciato il cono che contiene il veicolo di sbarco russo Kazachok con incastonato il rover Rosalind Franklin. Tutta la superfice superiore è ricoperta di un materiale dorato………………………..

leggi l’ articolo sul corriere.it                               clicca qui