Sono stati pubblicati i risultati di uno studio sul batterio Deinococcus Radiodurans che, in un esperimento posizionato all’esterno del modulo giapponese Kibo della Stazione Spaziale Internazionale attivando inaspettati sistemi di difesa e riparazione del DNA, è sopravvissuto per tre anni all’ambiente cosmico………….

Leggi l’articolo su astronautinews.it                        clicca qui