Il futuro rover marziano della Nasa si è messo in testa un’idea meravigliosa: la SuperCam – che avevamo visto l’anno scorso in sviluppo a Tolosa – è stata definitivamente integrata sull’albero maestro di Mars 2020. Come la progenitrice ChemCam, analizerà la composizione chimica del suolo grazie a un raggio laser che vaporizza il campione a distanza………

leggi l’ articolo su mediainaf.it               clicca qui