La proposta di un budget europeo 2021-27 al ribasso presentata dalla presidenza di turno finlandese dell’Unione è un compromesso tra i Paesi più rigidi e quelli più generosi che scontenta i primi giorni di Ursula von der Leyen. E non solo. La presidenza della Commissione è in non malcelata rotta di collisione con Berlino

leggi l’ articolo su startmag.it                     clicca qui