Con 26 satelliti ora in orbita e oltre 1,5 miliardi di smartphone e dispositivi in ​​tutto il mondo che ricevono segnali di navigazione estremamente precisi, il sistema di navigazione europeo Galileo sarà ancora migliorato, garantendo servizi di qualità nei prossimi decenni……………………….

leggi l’ articolo su  geomedia.it                            clicca qui