È ufficiale: l’Italia ha scelto il Tempest britannico. Come da anticipazioni di stampa, la firma della lettera d’intenti è avvenuta a Londra nel corso della conferenza dedicata alla difesa Dse, e segue mesi in cui industria e mondo militare invitavano il ministero della Difesa a procedere in tale direzione………

leggi l’ articolo su airpressonline               clicca qui