Durante quest’anno abbiamo seguito con apprensione le vicende legate alle perdite d’aria a bordo dellaI ISS. Abbiamo assistito all’evoluzione delle ricerche e alla sperimentazione di soluzioni anche alquanto fantasiose. Mentre proseguono i tentativi di arginare questi problemi, inizia a restringersi il campo attorno alle cause che li hanno generati……

Leggi l’articolo su astrospace.it                          clicca qui