Mentre si prospettano mesi caratterizzati da un programma molto affollato di missioni spaziali dirette verso Marte (l’Europa, la Cina e la NASA invieranno nuovi rover), qualche settimana fa la fotocamera HiRISE della sonda della NASA MRO (Mars Reconnassance Orbiter) ha catturato nuove immagini del luogo in cui, nell’ottobre 2016, la sonda dell’ESA Schiaparelli si schiantò sulla………….

leggi l’ articolo su focus.it                    clicca qui