Il seme di tarassaco ha ispirato un team di ricercatori provenienti dall’Università di Pisa, l’Ecole Polytechnique Fédérale di Lausanne (EPFL) e l’Università di Twente che, partendo dallo studio della capacità di questo seme di volare disperdendosi a lunghe distanze, ha sviluppato un modello matematico che descrive come si generano forze aerodinamiche stabili capaci di garantire voli a lunga traiettoria………

leggi l’ articolo su askanews.it          clicca qui