Vino rosso su pianeta rosso. Toni accesi per il futuro di Marte, con filari di vite nelle valli e nettare degli dei a rincuorare i viandanti dello Spazio. Dall’alto dei suoi 8000 anni di tradizione vinicola, la Georgia, che in base alle recenti scoperte archeologiche produceva vino su larga scala già nel Neolitico, progetta di proiettare la coltivazione dei grappoli…….

leggi l’ articolo su globalscience.it              clicca qui