Guillaume Faury sarà chiamato a gestire i mal di pancia della parte tedesca del gruppo, che nel prossimo caccia di sesta generazione rischia di essere marginalizzato dalla volontà del socio francese di tutelare la posizione Dassault in campo militare. Ma anche i problemi che provocherà la Brexit alla produzione di ali a Broughton e Filton, l’umiliazione della cancellazione dell’A380, le perduranti difficoltà dell’A400M, lo spostamento del mercato dei lanci spaziali verso i lanciatori più piccoli……………………..

leggi tutto su formiche.net      clicca qui