Quando il primo uomo sbarcherà sulla Luna avrà il suo rover ad aspettarlo. Lo ha detto Tom Cremins, amministratore associato della Nasa durante un intervento allo SpaceCom di Houston dedicato alle strategie e ai piani che l’agenzia spaziale americana ha in serbo per il programma Artemis e che saranno realizzati insieme alle aziende private. «Vogliamo che il rover sia già lì sul suolo………..

leggi l’ articolo su globalscience.it                            clicca qui