Anni di preparativi, l’ultima settimana quasi senza respiro, concentrazione, determinazione, e alla fine Franky Zapata si scioglie in lacrime per la telefonata di Mat, 10 anni, il figlio: «Ce l’hai fatta, ti voglio bene, sei il migliore». Voce rotta dalla commozione: «Ha persino inventato per me un nome da supereroe…».Signore e signori, ecco a voi «Red rocket». È Krystel la moglie, a rivelarlo al Corriere: agli occhi di un bambino il papà che ha appena compiuto l’impresa di attraversare la Manica…….

leggi l’ articolo su corriere.it               clicca qui