Sabato 20 luglio tre appuntamenti al MAXXI per celebrare lo storico sbarco del 1969 e assistere in diretta al lancio dell’astronauta italiano dell’ESA Luca Parmitano

Cinquanta anni fa decollava l’Apollo 11 con a bordo i primi uomini che avrebbero camminato sulla Luna, nella storica notte del 20 luglio del 1969. A cinquanta anni esatti da quell’evento l’Italia sarà protagonista di un’altra missione spaziale. L’astronauta italiano del corpo degli astronauti dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), Luca Parmitano, partirà per la sua seconda missione sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Dopo VOLARE dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) del 2013 ecco ora BEYOND, missione ESA, durante la quale l’astronauta rivestirà il ruolo di comandante della ISS assumendone il comando dai primi di ottobre, per la cosiddetta Expedition 61, missione di attività sulla Stazione da parte dell’equipaggio di cui è parte Parmitano.

Per seguire in diretta il lancio di Parmitano e per celebrare lo sbarco lunare, sabato 20 luglio 2019 ASI, MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo e Regione Lazio organizzano un triplice evento che prevede la diretta del lancio di Parmitano previsto alle 18,28 ora italiana. Dopo il decollo della capsula Soyuz, alle 20,00 il pubblico potrà assistere all’inaugurazione della mostra Lunar Citya cura di Alessandra Bonavina: fotografie e video che raccontano l’esplorazione del nostro satellite, esposizione realizzata anche in collaborazione con INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) ed ESA, con il supporto della NASA e dell’Ambasciata Americana in Italia. A conclusione della serata, alle 21,00, nella piazza del MAXXI proiezione del trailer del docufilm Lunar City, sempre di Alessandra Bonavina e, a seguire, live set di Martux_m e Giulio Maresca dal titolo Apollo 11 Reloaded, anch’esso dedicato al primo sbarco lunare.

Ore 17.00, Auditorium del MAXXI, apertura della sezione dedicata all’evento di lancio della MISSIONE ESA BEYOND con i saluti istituzionali di Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI, Giorgio Saccoccia, Presidente Agenzia Spaziale Italiana e di Gian Paolo Manzella, Assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Start-Up, “Lazio Creativo” e Innovazione della Regione Lazio, che accompagneranno gli ospiti ad assistere alle fasi di decollo dell’astronauta. Saranno presenti, tra gli altri, il Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti, il Vicesindaco di Roma, Luca Bergamo.

Luca Parmitano si aggancerà alla Stazione Spaziale Internazionale dopo circa sei ore dal decollo previsto dal cosmodromo di Baikonur e resterà a bordo della stazione fino al 6 febbraio 2020. Nel corso della sua missione, Parmitano avrà il compito di seguire oltre 200 esperimenti, 6 dei quali proposti dall’ASI. Con questa missione Parmitano farà salire a 12 il numero dei voli che hanno avuto a bordo i 7 astronauti italiani che fino ad oggi sono stati lanciati nello spazio. Gli esperimenti dell’Agenzia Spaziale Italiana sono realizzati con la collaborazione di diversi enti e università italiane e internazionali e sono: NUTRISS; ACOUSTIC DIAGNOSTICS; XENOGRISS; LIDAL; Mini-EUSO; Amyloid Aggregation. Gli esperimenti saranno presentati dai responsabili nel corso della serata insieme alle attività di partnership legate alla SciroccoFilm per la Web Series Beyond, a Feltrinelli con la nuova graphic novel, Luna 2069 di Leo Ortolani con Rat-Man e Sergio Bonelli Editore per Stazione Spaziale Internazionale, volume a fumetti di Nathan Never realizzato interamente a colori da Bepi Vigna e Sergio Giardo. Due speciali personaggi ideati dalla Playmobil saranno, inoltre, protagonisti di questa missione.

Ore 20,00, Corner MAXXI, inaugurazione della mostra LUNAR CITY a cura di Alessandra Bonavina.

Una serie di scatti esclusivi, realizzati durante le riprese di Lunar City, documentario di Alessandra Bonavina che racconta la Luna che verrà. Un appassionante dietro le quinte di laboratori e rampe di lancio delle principali agenzie spaziali, tra cui NASA, ESA, ASI, per raccontare come stanno progettando il futuro dell’esplorazione umana oltre l’orbita bassa. Un vero e proprio viaggio alla scoperta dei misteri e delle curiosità della Luna, un’occasione unica per conoscere attraverso fotografie e filmati il passato e soprattutto il futuro dell’esplorazione spaziale. La mostra sarà aperta al pubblico fino al 28 luglio 2019, con ingresso gratuito.

Ore 21,00, Piazza del MAXXI, Apollo 11 Reloaded, Live Set: Martux_m & Giulio Maresca

Apollo 11 Reloaded è un nuovo progetto di Maurizio Martusciello, in arte Martux_m, dedicato all’anniversario dell’allunaggio, un’orchestrazione elettronica che parte dalla celebrazione dei 50 anni della missione spaziale che per la prima volta ha permesso all’uomo di mettere piede sulla Luna. Martux_m mette in scena un live set con Giulio Maresca, un concerto audiovisivo composto da musica e immagini di repertorio, in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana. Una psichedelia elettronica in un percorso musicale che descrive le varie fasi della missione Apollo 11, dalla partenza con il primo brano Lift Off al rientro sulla terra con l’ultimo brano Return. Fra le tappe di questo viaggio, troviamo anche una reinterpretazione elettronica di due brani che più di tutti hanno interiorizzato gli anni dei primi voli spaziali: Us and Them dei Pink Floyd del mitico The Dark Side of the Moon e Space Oddity di David Bowie. Il progetto di Martux_m non è solo uno sguardo al passato, ma mira alle prossime missioni spaziali come ponte naturale tra passato, presente e futuro. Le nuove sonorità della produzione elettronica di Martux_m rappresentano nuove costellazioni sonore ancora inesplorate, una terra straniera in cui l’ascoltatore può intravedere il danzare di una nuova stella, mai vista prima. “Oltre”. Il progetto è anche il disco Apollo11 Reloaded, composto da otto tracce, prodotto dal Parco della Musica Records.