English EN Italian IT
La Luna dal pozzo

La Luna dal pozzo

La Luna dal pozzo

Castel Pergine (TN) – Sabato 20 Luglio 2019, dalle ore 17

EVENTO e CONCERTO

Sarà il focus sulla Luna l’evento centrale della XVI edizione del workshop di geopolitica ed economia internazionale promosso dal think tank “Il Nodo di Gordio” in collaborazione con il Centro Studi “Vox Populi”, che si svolgerà in Trentino dal 19 al 21 Luglio.

Nella splendida cornice del Castello di Pergine, Sabato 20 Luglio dalle 17,00 alle 19,00, si terrà “La Luna dal Pozzo”: un evento scientifico divulgativo dedicato al 50esimo anniversario dello sbarco sulla Luna e agli scenari passati e futuri dell’esplorazione aerospaziale, al quale parteciperanno qualificati rappresentanti dei settori della ricerca scientifica, dell’innovazione tecnologica e dell’applicazione industriale: Francesco Profumo, Presidente della Fondazione Bruno Kessler, Walter Cugno, Direttore di Thales Alenia Space; Alberto Battistelli, Primo ricercatore Istituto di Ricerca sugli Ecosistemi Terrestri del CNR e Luciano Anselmo, Ricercatore Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione del CNR. In apertura, avremo protagonista Piero Angela, in una video intervista rilasciata in esclusiva al Nodo di Gordio. I lavori saranno coordinati dal Capo Ufficio del CNR Marco Ferrazzoli.

L’evento si terrà a cinquant’anni esatti da quel 20 Luglio 1969 che consegnò alla storia l’epocale impresa della missione “Apollo 11”, magistralmente raccontata agli italiani dalla telecronaca di Tito Stagno e Ruggero Orlando e resa emblematica dalla frase dell’astronauta Neil Armstrong: “Questo è un piccolo passo per l’uomo, un gigantesco balzo per l’umanità”,.

Sempre nella serata di sabato, alle ore 21,00 tra le mura del Castello si terrà un grande concerto con 10 gruppi musicali per ripercorre, attraverso la playlist dei brani più celebri, gli ultimi 50 anni musicali e artistici, italiani e stranieri, dedicati alla Luna. Ideazione e regia di Catia Borgogno.

La Luna – da sempre ispiratrice di ricercatori e artisti – diviene, col suo fascino immutato, protagonista di una giornata che unisce contenuti scientifici, narrazioni storiche, espressioni d’arte e spettacolo in grado di coinvolgere il vasto pubblico su un mistero ancora tutto da scoprire, quello del Cosmo nel quale viviamo.

La tre giorni dal titolo “Téchne: la politica estera come investimento per il futuro dell’Italia” è la sedicesima edizione di un workshop di studi che richiama da sempre diplomatici, docenti universitari, economisti, giornalisti, esperti di geopolitica e polemologi italiani e stranieri, impegnati a confrontarsi sui temi di più stringente attualità in un’ottica multidisciplinare e con l’obiettivo di interpretare le dinamiche sottese all’evoluzione dei futuri scenari in un contesto globale caratterizzato da una crescente complessità. In totale, finora, più di trecento relatori, cento tavole rotonde e diverse migliaia di partecipanti.

Il workshop del “Nodo di Gordio”, Ente internazionalistico accreditato presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, si fregia – tra gli altri – del prestigioso patrocinio del CNR, dalla Fondazione Bruno Kessler, dalla Regione Autonoma Trentino-Alto Adige, dalla Provincia Autonoma di Trento, dalla Comunità Alta Valsugana e Bersntol e dai Comuni di Pergine Valsugana e Baselga di Piné.

L’evento sarà accompagnato da esposizioni artistiche e mostre di vignette sul tema del Cosmo. A partire da martedì 16 luglio sarà visitabile in due sale espositive di Pergine la mostra “Artisti Lunatici”: 8 pittori e perfomer storici locali esporranno alcune loro opere dedicate alla Luna. Giovedì 18 luglio sarà inaugurata la

mostra “Dalla Luna alla Mezzaluna” dello scultore Othmar Winkler che, tra i lavori esposti, annovera i due bronzi “Icaro” e “Urlo”, dedicati all’amico Edvard Munch. Il Castello di Pergine ospiterà invece la mostra curata da Thierry Vissol del Centro Librexpression dal titolo “La Terra vista dalla Luna”: venti vignette provenienti da tutto il mondo (Iran, Burkina Faso, Cuba, Indonesia, Turchia, Norvegia…) mentre tutti i negozi cittadini ospiteranno una diversa vignetta realizzata dallo Studio d’arte “Andromeda” di Trento.

Qui il programma e le informazioni: http://www.nododigordio.org/assets/uploads/2019/07/Nodo-di-Gordio-Workshop-2019.pdf

Segreteria Organizzativa: Il Nodo di Gordio info@nododigordio.org

La notte della Luna

La notte della Luna

Sabato 20 luglio tre appuntamenti al MAXXI per celebrare lo storico sbarco del 1969 e assistere in diretta al lancio dell’astronauta italiano dell’ESA Luca Parmitano

Cinquanta anni fa decollava l’Apollo 11 con a bordo i primi uomini che avrebbero camminato sulla Luna, nella storica notte del 20 luglio del 1969. A cinquanta anni esatti da quell’evento l’Italia sarà protagonista di un’altra missione spaziale. L’astronauta italiano del corpo degli astronauti dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), Luca Parmitano, partirà per la sua seconda missione sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Dopo VOLARE dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) del 2013 ecco ora BEYOND, missione ESA, durante la quale l’astronauta rivestirà il ruolo di comandante della ISS assumendone il comando dai primi di ottobre, per la cosiddetta Expedition 61, missione di attività sulla Stazione da parte dell’equipaggio di cui è parte Parmitano.

Per seguire in diretta il lancio di Parmitano e per celebrare lo sbarco lunare, sabato 20 luglio 2019 ASI, MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo e Regione Lazio organizzano un triplice evento che prevede la diretta del lancio di Parmitano previsto alle 18,28 ora italiana. Dopo il decollo della capsula Soyuz, alle 20,00 il pubblico potrà assistere all’inaugurazione della mostra Lunar Citya cura di Alessandra Bonavina: fotografie e video che raccontano l’esplorazione del nostro satellite, esposizione realizzata anche in collaborazione con INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) ed ESA, con il supporto della NASA e dell’Ambasciata Americana in Italia. A conclusione della serata, alle 21,00, nella piazza del MAXXI proiezione del trailer del docufilm Lunar City, sempre di Alessandra Bonavina e, a seguire, live set di Martux_m e Giulio Maresca dal titolo Apollo 11 Reloaded, anch’esso dedicato al primo sbarco lunare.

Ore 17.00, Auditorium del MAXXI, apertura della sezione dedicata all’evento di lancio della MISSIONE ESA BEYOND con i saluti istituzionali di Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI, Giorgio Saccoccia, Presidente Agenzia Spaziale Italiana e di Gian Paolo Manzella, Assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Start-Up, “Lazio Creativo” e Innovazione della Regione Lazio, che accompagneranno gli ospiti ad assistere alle fasi di decollo dell’astronauta. Saranno presenti, tra gli altri, il Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti, il Vicesindaco di Roma, Luca Bergamo.

Luca Parmitano si aggancerà alla Stazione Spaziale Internazionale dopo circa sei ore dal decollo previsto dal cosmodromo di Baikonur e resterà a bordo della stazione fino al 6 febbraio 2020. Nel corso della sua missione, Parmitano avrà il compito di seguire oltre 200 esperimenti, 6 dei quali proposti dall’ASI. Con questa missione Parmitano farà salire a 12 il numero dei voli che hanno avuto a bordo i 7 astronauti italiani che fino ad oggi sono stati lanciati nello spazio. Gli esperimenti dell’Agenzia Spaziale Italiana sono realizzati con la collaborazione di diversi enti e università italiane e internazionali e sono: NUTRISS; ACOUSTIC DIAGNOSTICS; XENOGRISS; LIDAL; Mini-EUSO; Amyloid Aggregation. Gli esperimenti saranno presentati dai responsabili nel corso della serata insieme alle attività di partnership legate alla SciroccoFilm per la Web Series Beyond, a Feltrinelli con la nuova graphic novel, Luna 2069 di Leo Ortolani con Rat-Man e Sergio Bonelli Editore per Stazione Spaziale Internazionale, volume a fumetti di Nathan Never realizzato interamente a colori da Bepi Vigna e Sergio Giardo. Due speciali personaggi ideati dalla Playmobil saranno, inoltre, protagonisti di questa missione.

Ore 20,00, Corner MAXXI, inaugurazione della mostra LUNAR CITY a cura di Alessandra Bonavina.

Una serie di scatti esclusivi, realizzati durante le riprese di Lunar City, documentario di Alessandra Bonavina che racconta la Luna che verrà. Un appassionante dietro le quinte di laboratori e rampe di lancio delle principali agenzie spaziali, tra cui NASA, ESA, ASI, per raccontare come stanno progettando il futuro dell’esplorazione umana oltre l’orbita bassa. Un vero e proprio viaggio alla scoperta dei misteri e delle curiosità della Luna, un’occasione unica per conoscere attraverso fotografie e filmati il passato e soprattutto il futuro dell’esplorazione spaziale. La mostra sarà aperta al pubblico fino al 28 luglio 2019, con ingresso gratuito.

Ore 21,00, Piazza del MAXXI, Apollo 11 Reloaded, Live Set: Martux_m & Giulio Maresca

Apollo 11 Reloaded è un nuovo progetto di Maurizio Martusciello, in arte Martux_m, dedicato all’anniversario dell’allunaggio, un’orchestrazione elettronica che parte dalla celebrazione dei 50 anni della missione spaziale che per la prima volta ha permesso all’uomo di mettere piede sulla Luna. Martux_m mette in scena un live set con Giulio Maresca, un concerto audiovisivo composto da musica e immagini di repertorio, in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana. Una psichedelia elettronica in un percorso musicale che descrive le varie fasi della missione Apollo 11, dalla partenza con il primo brano Lift Off al rientro sulla terra con l’ultimo brano Return. Fra le tappe di questo viaggio, troviamo anche una reinterpretazione elettronica di due brani che più di tutti hanno interiorizzato gli anni dei primi voli spaziali: Us and Them dei Pink Floyd del mitico The Dark Side of the Moon e Space Oddity di David Bowie. Il progetto di Martux_m non è solo uno sguardo al passato, ma mira alle prossime missioni spaziali come ponte naturale tra passato, presente e futuro. Le nuove sonorità della produzione elettronica di Martux_m rappresentano nuove costellazioni sonore ancora inesplorate, una terra straniera in cui l’ascoltatore può intravedere il danzare di una nuova stella, mai vista prima. “Oltre”. Il progetto è anche il disco Apollo11 Reloaded, composto da otto tracce, prodotto dal Parco della Musica Records.

SBARCO SULLA LUNA ANNIVERSARIO DEI 50 ANNI

SBARCO SULLA LUNA ANNIVERSARIO DEI 50 ANNI

SBARCO SULLA LUNA ANNIVERSARIO DEI 50 ANNI

Venerdì 19 Luglio 2019

AULA MAGNA FACOLTÀ DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI

Via Marengo 2, Cagliari 

Programma

Ore 16:00: Accoglienza degli invitati e dei partecipanti

Ore 16:30: Saluti istituzionali del Sindaco di Cagliari, Dott. Paolo Truzzu

Saluti istituzionali dell’Università di Cagliari, Magnifico Rettore Prof. Maria del Zompo

Ore 16:45: Proiezione del video dell’allunaggio

Ore 17:15: Presentazione del libro “Geopolitica dell’esplorazione spaziale – La sfida di Icaro nel

terzo millennio” con la presenza dell’autore, Ing. Marcello Spagnulo

Tavola Rotonda

Ing. Paolo Bellomi: Direttore Tecnico AVIO S.p.A.

Dott. Gaetano Bergami: Presidente del Distretto Aerospaziale dell’Emilia Romagna

Ing. Marco Brancati: CTO di Telespazio S.p.A.

Prof. Giacomo Cao: Presidente del Distretto Aerospaziale della Sardegna

Prof. Nicoló D’Amico: Presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica

Avv. Marco Di Giugno: Direzione Aeroportuale dell’ENAC in Sardegna

Dott. Stefano Gualandris: in rappresentanza dell’On.le Dott. Giancarlo Giorgetti, Sottosegretario

di Stato con delega all’aerospazio (da confermare)

Dott. Alberto Scanu: Amministratore Delegato SOGAER

Col. Aniello Violetti: Stato Maggiore dell’Aeronautica

Ore 19:00: Saluti istituzionali del Presidente della Regione Sardegna, Dott. Christian Solinas (da

confermare)

Modera l’evento la Dott.ssa Flavia Giacobbe

Ore 19:15: Buffet

Per motivi organizzativi e di sicurezza, RSVP all’indirizzo: info@dassardegna.eu entro il 17 di Luglio

Per maggiori informazioni:

email: info@dassardegna.eu

tel: +39 3474362804

web: www.dassardegna.eu

Scenari di sviluppo e opportunità per l’industria spaziale nazionale

Scenari di sviluppo e opportunità per l’industria spaziale nazionale

Il Presidente AIPAS, Ing. Luca Rossettini, è lieto di invitarLa a partecipare al workshop
“Scenari di sviluppo e opportunità per l’industria spaziale nazionale”.
L’evento avrà luogo il prossimo 18 luglio, dalle ore 14.30 alle ore 16:45, presso il Palazzo dell’Informazione, Piazza Mastai 9, Roma.Relatori provenienti dal mondo istituzionale, industriale e assicurativo presenteranno e dibatteranno le più recenti opportunità a favore del supporto e della crescita del settore spaziale nazionale.

 

La partecipazione è gratuita, Le chiediamo cortesemente di                          registrarsi al seguente link:

 

Registrazione

 

Sul nostro sito sarà disponibile a breve il programma del workshop.

Cordiali saluti, Segreteria AIPAS

Intelligenza artificiale e big data per il monitoraggio delle infrastrutture

Intelligenza artificiale e big data per il monitoraggio delle infrastrutture

Il monitoraggio dell’integrità strutturale di edifici e di grandi infrastrutture di trasporto, come ponti, viadotti e dighe, è un aspetto cruciale per la prevenzione di disastri naturali e garantire la sicurezza di persone e cose. In questo ambito, uno degli obiettivi da perseguire è rendere disponibili strumenti diagnostici non invasivi, capaci di fornire informazioni dettagliate dello stato di conservazione delle strutture monitorate e di rilevare i fattori di rischio. Il 17 luglio si terrà la premiazione della Challenge lanciata dalla Regione Lazio, tramite Lazio Innova, insieme a e-GEOS, società Telespazio e ASI. In particolaree-GEOS è interessata a selezionare soluzioni innovative che possano supportare i gestori/ proprietari/ fruitori di asset lineari (ferrovie, strade, reti tecnologiche) nelle attività di segnalazione e monitoraggio delle cosiddette “interferenze”. I finalisti hanno elaborato dei prototipi (mockup, applicazioni, piattaforme) che mostreranno i vantaggi delle soluzioni proposte.

I 6 FINALISTI

Kuaternion: startup innovativa che propone un sistema low-cost per il controllo a bassa frequenza e ad alta frequenza degli spostamenti planoaltimetrici delle infrastrutture basato sull’integrazione di sensori GNSS a basso costo e informazioni provenienti dalle costellazioni satellitari SENTINEL e CosmoSkyMED.

Jetware Srl: startup innovativa che propone un tool di monitoraggio capace di essere applicato su tipologie multiple di infrastrutture e sorgenti di dati attraverso “ Digital Twins” (compagni digitali di oggetti fisici collegati a sensori).

Latitudo 40: startup innovativa che propone il monitoraggio delle interferenze di vegetazione che compromettono la sicurezza delle linee elettriche attraverso un’applicazione che utilizza algoritmi che decodificano sia il dato ottico che dato radar.

Neural Research: startup innovativa che propone una piattaforma di analisi neurale dello streaming video in grado di analizzare attraverso machine learning dati provenienti da sensori ed integrare ed analizzare dati di telerilevamento satellitare.

UrbyetOrbit: startup innovativa che propone un servizio di change detection satellitare e classificazione automatica delle anomalie delle infrastrutture attraverso una prima analisi realizzata in maniera automatica utilizzando immagini satellitari Sentinel2 (Dati Open) ed  una seconda analisi con immagini satellitari a più alta definizione.

TR2: startup innovativa che propone il monitoraggio degli ammaloramenti stradali mediante utilizzo di telecamere istruite nella prospettiva di precision mapping istantaneo 3D, che può essere utilizzato per supportare azioni di controllo, verifica, notifica e definizione degli asset e delle anomalie del sedime stradale.

 Per partecipare iscriversi al  linkhttps://challenge_intelligenza_artificiale_bigdata.eventbrite.it